Tutti gli articoli in “Fotografia”

Fotografie di fulmini e lampi sul mare a Rimini

Spettacolari fotografie di fulmini e lampi ripresi durante il temporale di fine agosto a Rimini.

.
La fine dell’estate arriva improvvisa ogni anno tra agosto e settembre, con fragorosi temporali e colpi di vento spazza via il caldo umido, la confusione e restituisce ai riminesi i luoghi affollati dai turisti. Anche quest’anno una poderosa discesa di aria fredda ha trasformato il cielo in un palcoscenico e la natura ha dato spettacolo con alcuni temporali molto coreografici. Non ho potuto non contemplare un simile spettacolo senza scattare alcune fotografie che hanno immortalato fulmini e lampi di grande potenza e spettacolarita’, una cosa di cui non avevo parlato nell’articolo precendente in cui davo qualche consiglio per scattare fotografie a fulmini e lampi riguarda la sicurezza. Non e’ assolutamente consigliato scattare fotografie con cavalletti di ferro o altri materiali che conducono l’elettricita’ in quanto potrebbero fungere da veri e propri catalizzatori per i fulmini e lo spettacolo, questa volta in negativo, sarebbe assicurato. 😎

Lorenzo Piccinini

Fotografia oltre la vita

Emozioni e sensazioni attraverso le fotografie di un vecchio cimitero nei pressi di Londra in Inghilterra.


Head Stone

Originally uploaded by Jonathan!

Un tranquillo cimitero immerso nella campagna londinese riesce ad essere il soggeto ideale per delle fotografie tra il mistico e il romantico, complimenti davvero all’autore Jonathan Clark che e’ riuscito a farmi emozionare guardando questi scatti. I soggetti sono semplici, gli immobili abitanti del luogo vestiti di fredda pietra che riescono ad assumere un aspetto sempre diverso ed interessante, la natura che con i suoi giochi di luce e colori riesce a donare emozioni forti rendendo gli elementi inanimati soggetti con una personalità propria e definita.

L’ autore, scattando le fotografie in un lasso di tempo di circa due anni è riuscito a cogliere immagini molto suggestive.
Dalla primavera all’inverno, ogni stagione trasmette emozioni diverse, dai colori donati dal risveglio della natura in primavera passando per i toni caldi dell’estate fino alle fredde e tristi atmosfere dell’ autunno, stagione che simbolizza la decadenza umana e la fine della propria esistenza. Vi consiglio di visitare il suo sito che dona a queste fotografie sensazioni ancora piu’ forti grazie ad un sapiente utilizzo della tecnologia flash.

Il cimitero si chiama Streatham Cemetery e si trova nelle vicinanze di Londra.


www.afterlifeseasons.com


Fotografare fulmini e lampi

Consigli per fotografare i fulmini e i lampi.
La meteorologia mi affascina fin da quando ero un pargoletto, mi ricordo benissimo di serate trascorse sulle ginocchia di mio nonno a guardar fuori dalla finestra durante i temporali estivi. Devo infatti a lui, purtroppo prematuramente scomparso,buona parte del mio amore verso la natura ed i fenomeni del cielo.

Il temporale con la sua forza e la sua maestosità è il re dei cieli, non c’è uomo sulla terra che non provi un brivido ad ascoltare un forte tuono improvviso. In quest’articolo vi volevo dare qualche consiglio nel caso voleste provare ad immortalare con la vostra macchina fotografica lo spettacolo dei fulmini e lampi, scariche elettriche di pura energia che spesso riescono a giungere fino al suolo.

Per fotografare questi spettacoli della natura avrete bisogno di una buona macchina fotografica che vi permetta di variare alcune impostazioni presenti unicamente sulle reflex digitali. Procuratevi un treppiede e posizionate la vosta fotocamera in modo da inquadrate un lembo di terra e soprattutto l’attore principale della scena, il cielo. Avrete bisogno di selezionare la posa B, un’impostazione delle reflex digitali che vi permette di mantenere aperto l’otturatore per un tempo indefinito in quanto non sapremo mai precisamente quando un fulmine deciderà di illuminare la nostra inquadratura e dovremo aspettare che si decida di entrare in scena. Per mantenere ferma la fotocamera sarà utile avere a disposizione un comando a filo dell’otturatore oppure provare ad impostare un autoscatto con un tempo di esecuzione di almeno 30 secondi.

Scattare in posa B durante la notta è più semplice rispetto al giorno in quanto sarà più facile ottenere delle fotografie che non siano sovraesposte, comunque sia sarà importante anche di notte provare alcuni scatti per trovare la giusta impostazione e apertura dell’obiettivo per non rischiare di esagerare con la posa B ed ottenere di conseguenza una foto sovraesposta o addirittura bruciata. Non sottovalutare ma la pericolosità del tentare questo tipo di fotografie, il treppiede potrebbe fungere da catalizzatore e rischiereste di illuminare voi stessi il cielo 8-), la cosa migliore sarebbe quella di scattare da una posizione protetta come mi è capitato di fare lo scorse settembre 2006 durante un violento temporale di fine estate. Le foto che potete vedere nei link le ho scattare l’anno scorso come vi dicevo durante un pirotecnico temporale,le ho scattate dal mio terrazzo stando attento a non sporgermi troppo per non rischiare di prendere anche una bella inaffiata.

ecco il link per visionare alcune fotografie scattate quella notte e il link alla pagina dove presento il mio portfolio dei servizi fotografici realizzati per hotel e strutture turistiche.

temporale notturno

Lorenzo Piccinini

Fotoritocco online su pixer.us

Fotoritocco online senza bisogno di programmi appositi.

Vi volevo parlare di un utile servizio online che ci offre il sito pixer.us, praticamente quante volte avreste voluto modificare delle fotografie e non avevate a disposizione il vostro programma di fotoritocco preferito? in questo caso basta una connessione a internet veloce e potrete automaticamente gestire la vostra fotografia direttamente online, vi spiego come funziona:

appena atterrati su pixer.us troverete subito in alto una comoda interfaccia con cui potrete velocemente fare l’upload della fotografia che intendete modificare, una volta scelto il file sul vostro hard disk non rimarrà altro da fare che premere su “upload and edit” per caricare online la foto.
Dopo alcuni secondi di pazienza trovere la vostra fotografia direttamente nell’interfaccia principale, a questo punto il servizio vi mette a disposizione dei tool veramente utili come il “resize” che vi permette di variare le dimensioni della foto in maniera molto intuitiva, oppure il “crop” che significa ritaglio e vi permette di sezionare la parta della fotografia che piu’ vi interessa, e ancora il comando “rotate” che vi permette di ruotare e il comando “flip“.
Altri comandi fondamentali sono il “brightness and contrast” che vi permette di variare la luminosità e il contrasto della foto ed anche il comando “saturation” che gestisce l’intensità del colore della fotografia.
Per ultimi alcuni comandi meno importanti con cui potrete creare alcuni effetti sulla vostra immagine. Una volta modificata l’immagine non vi resterà che cercare il pulsante “save” e salvare il file aggiornato sul vostro computer.
Un servizio all’apparenza semplice ma che potrà aiutare spesso e volentieri chi vuole modificare velocemente un immagine o fotografia senza aver a disposizione un programma di fotoritocco.

Saluti Lorenzo