Archivio per “maggio, 2007”

Fotografia oltre la vita

Emozioni e sensazioni attraverso le fotografie di un vecchio cimitero nei pressi di Londra in Inghilterra.


Head Stone

Originally uploaded by Jonathan!

Un tranquillo cimitero immerso nella campagna londinese riesce ad essere il soggeto ideale per delle fotografie tra il mistico e il romantico, complimenti davvero all’autore Jonathan Clark che e’ riuscito a farmi emozionare guardando questi scatti. I soggetti sono semplici, gli immobili abitanti del luogo vestiti di fredda pietra che riescono ad assumere un aspetto sempre diverso ed interessante, la natura che con i suoi giochi di luce e colori riesce a donare emozioni forti rendendo gli elementi inanimati soggetti con una personalità propria e definita.

L’ autore, scattando le fotografie in un lasso di tempo di circa due anni è riuscito a cogliere immagini molto suggestive.
Dalla primavera all’inverno, ogni stagione trasmette emozioni diverse, dai colori donati dal risveglio della natura in primavera passando per i toni caldi dell’estate fino alle fredde e tristi atmosfere dell’ autunno, stagione che simbolizza la decadenza umana e la fine della propria esistenza. Vi consiglio di visitare il suo sito che dona a queste fotografie sensazioni ancora piu’ forti grazie ad un sapiente utilizzo della tecnologia flash.

Il cimitero si chiama Streatham Cemetery e si trova nelle vicinanze di Londra.


www.afterlifeseasons.com


Belarc Advisor – come salvare un profilo del proprio pc

Come salvare elenco programmi installati sul proprio pc.

In questi giorni di lenta migrazione verso il nuovo pc di cui vi ho parlato in questo articolo mi sono trovato davanti al problema di come effettuare una scansione accurata del software installato in windows.Come poter reinstallare tutti i programmi utili faticosamente reperiti durante i lunghi anni di navigazione nel web? avrei potuto prendere carta e penna e mettermi lì a scrivere un lungo e noioso elenco di software e updates presenti nel pannello di controllo alla voce “installazione applicazione” ma sinceramente ho preferito cominciare a cercare un software che mi aiutasse in questo ingrato compito. Dopo alcune ricerche mi sono ritrovato tra le dita e il mouse questo utilissimo software che si chiama Belarc Advisor, un piccolo e leggero eseguibile che, in men che non si dica, mi ha creato una pagina web contenente non solo una precisa lista di software presenti nel computer ma anche tutta una serie di informazioni sugli updates di windows installati e mancanti e tutta una serie di informazioni sull’hardware presente e sui drivers relativi.

Insomma un programma di cui nessuno potrebbe fare a meno che potete gratuitamente scaricare qui! Correte a provarlo.

Process Explorer

Process Explorer per windows, programma per controllare i processi aperti e librerie di sistema attive.

Process Explorer

Negli ultimi anni il problema degli spyware e virus è sempre più assillante, quante volte ci capita di beccarci senza nemmeno sapere qualche bel trojan che decide all’improvviso di venire ad abitare nei nostri computer. Il problema è spesso e volentieri che non ce ne accorgiamo proprio e continuiamo la nostra pacifica esistenza covando queste malefiche insidie tra librerie di sistema e programmi residenti. In questi giorni ho scoperto un’ “utility” davvero provvidenziale che ci permette di vedere molto semplicemente ed in maniera esaustiva quali sono i processi aperti e relative librerie di sistema caricate in memoria, a differenza di altri programmi simili questo piccolo genio descrive minuziosamente a quali programmi principali appartengono questi processi aperti riuscendo a scoprire immediatamente se abbiamo qualche ospite non gradito, naturalmente dopo aver evidenziato il programma incriminato basterà cliccare su “kill process” per eliminarlo dalla memoria e poterlo così rimuovere definitivamente. Il programma è gratuito e lo trovate a questo indirizzo , mi raccomando non fatevelo scappare!

Fotografare fulmini e lampi

Consigli per fotografare i fulmini e i lampi.
La meteorologia mi affascina fin da quando ero un pargoletto, mi ricordo benissimo di serate trascorse sulle ginocchia di mio nonno a guardar fuori dalla finestra durante i temporali estivi. Devo infatti a lui, purtroppo prematuramente scomparso,buona parte del mio amore verso la natura ed i fenomeni del cielo.

Il temporale con la sua forza e la sua maestosità è il re dei cieli, non c’è uomo sulla terra che non provi un brivido ad ascoltare un forte tuono improvviso. In quest’articolo vi volevo dare qualche consiglio nel caso voleste provare ad immortalare con la vostra macchina fotografica lo spettacolo dei fulmini e lampi, scariche elettriche di pura energia che spesso riescono a giungere fino al suolo.

Per fotografare questi spettacoli della natura avrete bisogno di una buona macchina fotografica che vi permetta di variare alcune impostazioni presenti unicamente sulle reflex digitali. Procuratevi un treppiede e posizionate la vosta fotocamera in modo da inquadrate un lembo di terra e soprattutto l’attore principale della scena, il cielo. Avrete bisogno di selezionare la posa B, un’impostazione delle reflex digitali che vi permette di mantenere aperto l’otturatore per un tempo indefinito in quanto non sapremo mai precisamente quando un fulmine deciderà di illuminare la nostra inquadratura e dovremo aspettare che si decida di entrare in scena. Per mantenere ferma la fotocamera sarà utile avere a disposizione un comando a filo dell’otturatore oppure provare ad impostare un autoscatto con un tempo di esecuzione di almeno 30 secondi.

Scattare in posa B durante la notta è più semplice rispetto al giorno in quanto sarà più facile ottenere delle fotografie che non siano sovraesposte, comunque sia sarà importante anche di notte provare alcuni scatti per trovare la giusta impostazione e apertura dell’obiettivo per non rischiare di esagerare con la posa B ed ottenere di conseguenza una foto sovraesposta o addirittura bruciata. Non sottovalutare ma la pericolosità del tentare questo tipo di fotografie, il treppiede potrebbe fungere da catalizzatore e rischiereste di illuminare voi stessi il cielo 8-), la cosa migliore sarebbe quella di scattare da una posizione protetta come mi è capitato di fare lo scorse settembre 2006 durante un violento temporale di fine estate. Le foto che potete vedere nei link le ho scattare l’anno scorso come vi dicevo durante un pirotecnico temporale,le ho scattate dal mio terrazzo stando attento a non sporgermi troppo per non rischiare di prendere anche una bella inaffiata.

ecco il link per visionare alcune fotografie scattate quella notte e il link alla pagina dove presento il mio portfolio dei servizi fotografici realizzati per hotel e strutture turistiche.

temporale notturno

Lorenzo Piccinini

Le arti marziali, un mondo poco conosciuto.

Le Arti marziali sono molto di più di quello che generalmente si sa. Non sono solo allenamento fisico ma anche equilibrio. Equilibrio mentale dato dall’allenamento a concentrarsi e alla meditazione ed equilibrio nella piena consapevolezza della gestione del proprio corpo, delle proprie capacità e dei propri movimenti. Quello che riceviamo oggi come Arte marziale nella maggior parte dei casi non ha questa base.

In Cina le arti marziali, praticate in gruppi troppo numerosi, sono proibite. Non avendo veri e propri sport nazionali la Cina ha istituito il Wu-shu che prende dalle arti marziali movimenti e forme e li estremizza facendoli diventare esercizi atletici e spettacolari… complici anche i film d’azione e ovviamente l’esibizionismo e il desiderio di la competitività e di raggiungere riconoscimenti di qualche tipo, in occidente non poteva che filtrare, nella maggior parte dei casi, il Wu-shu…. che altro non è se non uno sport, utile fisicamente ma che nulla ha a che fare con il vero spirito dell’arte marziale.

Non solo… anche trovando un corso di arte marziale TRADIZIONALE non è detto che il maestro sia in grado di trasmettere quegli insegnamenti non solo atletici ma anche filosofici e spirituali necessari per migliorare se stessi caratteristici di un’arte complessa e secolare come questa.

Da diversi anni io e Lorenzo ed altri amici abbiamo avuto la fortuna di frequentare uno di questi insegnanti. Andrea Signorini, un maestro di arti marziali tradizionali, ma anche un amico con cui viviamo, nei limiti delle nostre possibilità, questa passione per l’arte marziale e la crescita di noi stessi.

Lo stile che pratichiamo si chiama “MeiHuaZhuang” o “MeiHuaQuan” ed è uno stile tradizionale di Kung fu. Tradotto letteralmente lo stile si chiama “La boxe del fiore di prugno” o “i pali del fiore di prugno“. I due nomi si riferiscono al lato marziale e a quello meditativo e si collega al fatto che in Cina le posizioni e certi movimenti vengono allenati su alti pali di legno, il che obbliga il praticante ad acquisire un preciso equilibrio e una consapevole capacità di movimento.

Come la maggior parte degli stili di arti marziali cinesi la caratteristica di fondo è quella di saper rovesciare le forze, direzionarle dove vogliamo in linea con il principio dello Ying e dello Yang, al contrario delle caratteristiche arti marziali giapponesi che contrappongono la forza ad un’altra forza.

Praticare un’arte marziale cinese come questa vuol dire anche accorgersi come nel ns. paese l’educazione fisica non si sia mai particolarmente sviluppata. Posture completamente sbagliate si acquisiscono dall’infanzia e solo dopo qualche anno di pratica marziale si riescono a correggere… e lo stesso vale per il discorso di economia dei movimenti e del dispendio di energie che viene completamente ignorato dai nostri programmi.

Ed ovviamente vuol dire acquisire col tempo e l’esercizio degli automatismi di reazione che portano a difendere il corpo e i punti più vulnerabili in modo più efficace e immediato.

Matteo Ronci

Consigli per gli acquisti di un nuovo pc

Consigli per l’acquisto di un nuovo pc.
Dopo 3 anni di onorato servizio è giunta la triste ora di mandare in pensiono io mio vetusto pc, un glorioso athlon 2500+ overcloccato a 3200+ con radeon 9800pro associata.La tecnologia avanza e visto anche il carico di lavoro da smaltire ogni notte invece che riposare tra le braccia di morfeo ho deciso di andare a fare un po’ di shopping elettronico in giro per il web e non solo. Sono arrivato a scegliere quello che secondo me è la configurazione ideale per il rapporto qualità, potenza e soprattutto prezzo che vi permetterà di lavorare al meglio con programmi e giocare agli ultimi videogiochi moderni, vi elenco i componenti:

il Case Enermax Chackra, ovvero lo scheletro del personal computer :

Case Enermax Chackra un ottimo prodotto dal costo contenuto caratterizzato da una grossa ventola sul fronte anteriore di circa 12 cm di diametro con led blu, ampio spazio interno per i componenti e soprattutto con la possibilità di installare i componenti interni senza dover avvitare nulla, infatti sono presenti dei ganci in plastica per l’installazione delle schede e slitte su cui far scorrere agilmente gli hard disk, diciamo pure addio alle imprecazioni a seguito di tagli e graffi per colpa dei case dell’era preistorica informatica.

Alimentatore Tecnoware Silent 650W :

alimentatore potente e allo stesso tempo delicato con le nostre bistrattate orecchie, potente in quanto permette di pilotare diverse periferiche e soprattutto le ultime schede video sanguisuga e silenzio grazie a delle ventole votate al risparmio sui decibel

Cpu Intel Core 2 Duo E6320 :

Core 2 Duo E6320 il processore del momento, un multi core potente con 4mb di cache interna e un prezzo assolutamente abbordabile, le caratteristiche di questo processore sono la facilita’ di poterlo overcloccare alzando il bus di sistema, naturalmente questa operazione implica l’utilizzo di memorie di buona qualità che possano gestire frequenze superiori a quelle standard. La velocità di default si aggira sui 1860 mhz,siccome il moltiplicatore interno è fisso a 7x possiamo overcloccare il processore alzando il bus di sistema dai canoni 266 mhz fino a 450 o addirittura 500mhz raggiungendo e superando le prestazioni dei nuovi quad core intel 6700. Processore consigliatissimo per chi voglia risparmiare e sfruttare l’hardware al massimo, vi aggiornerò in seguito sulle frequenze che riuscirò ad ottenere.

2GB Twinmos PC6400DDRII 800

ed ecco il compagno ideale per l’overclock sistematico del sistema, queste memorie riescono a reggere un aumento del bus di sistema dai 266mhz di default del processore fino a quasi 500mhz, tenete conto che sono ram DDR2 dunque lavorano al doppio della frequenza, infatti di default partono da 800 mhz fino ad arrivare a volte fino a 900 / 950 mhz magari con una piccola spinta di overvolt. Le memorie ideale per spingere il core duo E6320fino al massimo delle sue possibilità.

La scelta della scheda video è stata ardua in quanto in un mercato cosi’ frenetico di aggiornamenti e nuovi modelli è sempre più difficile fare la scelta che ti permetta di avere un prodotto competitivo per il più tempo possibile, ho dunque optato per la Nvidia Geforce 8800 GTS 320mb, una scheda di ultimissima generazione ma con un prezzo molto abbordabile Core 2 Duo E6320 compatibile con le nuove directx 10 supportate Window Vista. Anche se ho superato i 33 anni ancora mi piace passare alcune ore notturne negli universi paralleli dei videogames, una passione che ha contribuito a farmi diventare quello che sono e che sicuramente non abbandonerò mai, una passione che richiede però anche discreti investimenti in termini di soldoni 8(. Questa scheda che monta 320 mb di memoria supporta come dicevo le ultime librerie grafiche della microsoft e rappresenta l’ultima generazione di GPU della Nvidia.

2 hard disk Sata2 da 250 gb della Samsung :

ho scelto di prendere due hard disk distinti per la possibilità di installare windows xp e windows vista contemporaneamente senza il problema di incompatibilità tra sistemi operativi diversi, questo mi servirà ad ottimizzare allo stesso tempo anche la gestione dello spazio e delle partizioni.Ho deciso infatti di destinare una parte dei rispettivi hd ai due sistemi operativi in modo da avere delle partizioni veloci e facilmente deframmentabili, le specifiche tecniche contano una velocità di 7200 RPM e 8 mega di cache.

scheda madre ASUS P5B :

un’ottima scheda madre comandata dal chipset intel 965 per processori dual core che permette di gestire una moltitudine di parametri legati all’overclock come l’impostazione della frquenza del bus di sistema, il voltaggio del processore e delle memorie,il controllo della temperatura di processore e chipset, parametri da tenere costantemente sotto controllo per avere un sistema stabile e sempre efficente.

Direi che ci siamo, questi i componenti principali che mi permetteranno di avere una macchina molto veloce ma senza spendere dei capitali, infatti sommando i vari componenti non supererò la barriera dei 1000 euro che mi sembra un’ottima cifra per avere una macchina che mi permetterà di lavorare al meglio e anche giocare e divertirmi tra un impegno e l’altro. Vi aggiornerò sulle prestazioni del sistema nel momento che lo sottoporrò a test e prove di overclock, rumore prodotto e soprattutto velocità.

Lorenzo Piccinini